Smart Solarium

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Articoli informativi Codice di Equivalenza
Codice di Equivalenza e Codice UV su tubi solarium per cambio tubi - Smart Solarium

Normativa e Codice di Equivalenza

E-mail Stampa

Dal 1 ottobre 2011 la normativa 60335-2-27 modifica A2 obbliga chi deve sostituire gli emettitori di un solarium a bassa pressione a cambiarli con altri con lo stesso codice di equivalenza, al fine di mantenere la stessa irradianza data dal costruttore.

Fermo restando che in molti casi solo i componenti originali consentono di mantenere garanzia e certificazione cerchiamo di capire come bisogna comportarsi al cambio tubi.

Innanzitutto è necessario controllare che sul libretto sia riportato il codice di equivalenza. Questo è un numero che contraddistingue l’emissione del tubo abbronzante.

Come è fatto questo codice e dove lo possiamo trovare?

In tutti i tubi di nuova costruzione è posto vicino al nome del tubo, dove viene riportata la potenza, mentre sul libretto della macchina dipende dal produttore.

Il codice di equivalenza è composto da 4 valori, facciamo un esempio:

160-R 30/1,6

-          Il primo numero contraddistingue i watt del tubo (in questo caso 160),

-          il secondo l’angolo di riflettenza (i tubi per abbronzatura molto spesso hanno un lato riflettente per aumentare l’efficienza) e indica anche l’angolo di questa. R indica un angolo di riflettenza compreso tra 200° e 230° (si trovano tutti sulla modifica A2 della normativa di riferimento).

-          Il terzo indica l’irraggiamento totale efficace UV per l’eritema nell’intervallo 250 nm – 400 nm, un valore singolo e semplice che esprime bene la potenza di emissione del tubo.

-          Il quarto indica il rapporto degli irraggiamenti efficaci UV per l’NMSC minore o uguale a 320 nm e maggiore di 320 nm. In pratica è il rapporto tra UVA e UVB secondo la curva di non melanoma.

Ricordate quindi, quando sostituite i tubi di metterne uno con uguale codice di equivalenza o indicato sul libretto o su altro documento dal produttore.

Smart inoltre ricorda che non esistono “tubi 0,3” in quanto non sono i tubi ma le macchine a rispettare la normativa e moltissimo dipende dalle caratteristiche della macchina (numero di tubi, distanza dalla persona, permeabilità di eventuali filtri posti tra l’utilizzatore e il tubo come ad es. plexiglass).

 

Lingua

Solarium Smart ItalianoSmart Solarium EnglishSolarium Smart EspanolSmart Solarium Iran


Macchine costruite in Italia

Smart on Social

Smart Solarium Facebook page Smart Solarium youtube channel smart solarium twitter

Blog solarium
ricambi solarium forniture centri estetici
Lampade al Collagene



login

Registrati! Potrai accedere al menù di supporto, scaricare il listino prezzi, le foto ad alta risoluzione e tanto altro!

Questo sito utilizza Cookie.

La navigazione implica la accettazione di essi.